Stazzi e Cussògghj 2013 – II Edizione

Dal 4 maggio 2013 al 30 giugno 2013,
Stazzi e cussogghji  – Primavera in Gallura 2013

[prettyfilelink size=”” src=”http://www.primaveraingallura.it/wp-content/uploads/2014/11/progetto-stazzi-e-cussogghj-2013-bortigiadas-04.05.2013.pdf” type=”pdf” newwindow=”true”]Scarica il progetto Stazzi e cussogghj 2013[/prettyfilelink]

Primavera_Gallura_2013L’Associazione Stazzi e Cussogghji, con il patrocinio della Regione Sardegna e della Provincia di Olbia-Tempio e la collaborazione delle Pro loco di Bortigiadas, Santa Teresa, Aglientu, Tempio, Trinità d’Agultu, Luras, Aggius, Luogosanto e Sant’Antonio (tutti in provincia di Olbia-Tempio), organizza la seconda edizione della manifestazione itinerante “Stazzi e cussogghji – Primavera in Gallura”. La segreteria organizzativa ha sede presso l’agriturismo Muto di Gallura di Aggius.

L’iniziativa comprende nove incontri tematici, della durata di un’intera fine settimana, in altrettanti paesi della Gallura su vari aspetti della società pastorale e contadina. Il sottotitolo della manifestazione è, non a caso, “Con il carro a buoi sui sentieri della memoria” e vuole comunicare l’idea di un percorso a ritroso nel tempo fatto con la tipica lentezza del carro, mezzo di locomozione tradizionale della campagna.

 Il primo appuntamento è in programma a Bortigiadas il 4 e 5 maggio 2013 con “La Chea e il mestiere del carbonaio”; nelle frazioni di Lu Falzu e Figa Ruja del comune di Bortigiadas vivono e lavorano ancora alcuni carbonai.

 L’11 e il 12 maggio 2013 sarà la manifestazione si sposterà a Santa Teresa di Gallura con “Terra e Mare: sapori tradizioni e cultura”; la tipica abitazione contadina gallurese (stazzo) sarà invece il filo conduttore dell’incontro in programma ad Aglientu il 18 e 19 maggio 2013 dal titolo “Lo stazzo e il mare”.

 A Tempio Pausania il 25 e 26 maggio 2013 si parlerà di “Civiltà contadina e antichi mestieri”.

 Il 1 giugno a Trinità D’Agultu si tratterà di “L’abbrazzu. Saperi e sapori”; dove con abbrazzu si intende la tradizione del “fidanzamento ufficiale” ai tempi dei nonni.

 Una settimana dopo, l’8 e il 9 giugno 2013, sarà la volta di Luras dove verrà proposto “S’alte lurisinca”: una manifestazione relativa alla locale tradizione dell’artigianato del sughero.

 Il carro a buoi del titolo della manifestazione sarà il protagonista delle due giornate in programma ad Aggius il 15 e il 16 giugno 2013: qui si potrà partecipare alla rievocazione dell’antica transumanza lungo i sentieri di campagna.

 Il 22 e 23 giugno 2013 a Luogosanto, dove numerose e particolarmente suggestive sono le chiese campestri, la manifestazione affronterà temi della tradizione religiosa con l’incontro “La prigunta e le chiese campestri”.

 Ultimo appuntamento della rassegna Primavera in Gallura sarà il 29 e 30 giugno 2013 a Sant’ Antonio di Gallura con l’incontro del titolo “La civiltà degli stazzi”.